Assegno divorzile: escluso per la quarantenne precaria del pubblico impiego (Trib. Roma, n. 19803/2017)

Non ottiene il trattamento economico anche se lavora da anni con contratti a tempo determinato, ciò perché ha una professionalità specifica e dispone della casa ex familiare, di cui è comproprietaria al 50 per cento, è quindi «autosufficiente» in linea con il principio di autoresponsabilità economica degli ex coniugi e la natura assistenziale dell’assegno divorzile [per stampare la sentenza integrale scarica il documento dal sito]

Documento riservato
Per continuare a leggere i contenuti di questa pagina è necessario essere abbonati

Sei già abbonato?
Effettua il login, inserendo nome utente e password negli appositi spazi

Hai dimenticato la password?

NON SEI REGISTRATO? registrati subito CLICCANDO QUI.