La posizione del padre detenuto è equiparabile a quella della madre? (CEDU 3/10/2017, n. 16986/12)

Le diverse tutele riconosciute alla madre detenuta e non accordate anche al padre incarcerato, giustificate dalle peculiarità stesse della maternità e dal forte legame che s’instaura col figlio dalla gestazione al suo primo anno d’età, non costituiscono una discriminazione basata sul sesso ex art. 14 Cedu. Sono misure volte a tutelare il benessere psico-fisico del minore

Documento riservato
Per continuare a leggere i contenuti di questa pagina è necessario essere abbonati

Sei già abbonato?
Effettua il login, inserendo nome utente e password negli appositi spazi

Hai dimenticato la password?

NON SEI REGISTRATO? registrati subito CLICCANDO QUI.